Il Combattimento

“monteverdi

Una messa in scena open space concepita e realizzata dall'Ensemble Alraune. Un programma interamente incentrato sullo scontro di civiltà da cui nasce la narrazione della Gerusalemme Liberata. Musiche medievali risalenti alle crociate, villanelle napoletane in cui risuona l'eco dei “Turchi” e degli “schiavoni”, musiche arabe fanno da sfondo e introducono alla drammatica storia d'amore di Tancredi e Clorinda narrata nel capolavoro di Monteverdi. La messa in scena sdoppia i due protagonisti: le loro voci e destini sono interpretati dai cantanti e i loro corpi e anime impersonati dai danzatori. L'Ensemble Alraune e' composto da specialisti del repertorio barocco e suona su strumenti originali. Alraune esegue il Combattimento nell'organico originale previsto da Monteverdi composto unicamente da viole da braccio. Il Combattimento di Tancredi e Clorinda contiene elementi di grande spettacolarità come i duelli realizzati con armi vere e momenti di particolare intensità emotiva e simbolica come la toccante scena della scoperta del viso di Clorinda da parte di Tancredi. La messa in scena trova la sua ideale rappresentazione in spazi non convenzionali in cui il contatto col pubblico sia il più ravvicinato possibile ma è anche realizzabile in spazi teatrali tradizionali e all’aperto.

“monteverdi

A mise en espace produced by Alraune.

The complete programm is based on the musical traditions coming from the east and west of the world: muslim and christian. In the first part of the concert medieval musics coming from the turkish and persian tradition are played together with crusades songs and villanelle napoletane about the “turchi e schiavoni”.

The second part of the programm is completely fulled with the “Combattimento di Tancredi e Clorinda” from the 8th book of madrigals by Claudio Monteverdi. Tancredi and Clorinda are doubled: their voice and destiny are played by singers, the bodys and the souls by dancer.

Alraune plays the “Combattimento” in the original version by Monteverdi for only viole da braccio and on original instruments.

The mise en espace countains very spectacular elements like acrobatic duels with real swords or very touching moments like the death of Clorinda and can be played in traditional theatre likewise in unconventional locations.